Offerta per le Scuole

Mai come in questo periodo storico, la sinergia tra ricerca e scuola, mondo imprenditoriale e Pubblica Amministrazione si dimostra un tassello imprescindibile per lo sviluppo culturale, economico e sociale del nostro territorio. L’interazione tra queste componenti della società civile è una premessa indispensabile per la crescita democratica del Paese e dell’Europa. E’ anche su questi presupposti che è nato il progetto S.T.R.E.E.T.S. .

Le strade rappresentano linee di connessione ideale che, partendo da uno spazio fisico e territoriale, collegano i luoghi e facilitano i contatti, promuovendo gli scambi e la nascita di idee. Per questo motivo, S.T.R.E.E.T.S. si pone come asse di connessione, contaminazione e sperimentazione con il mondo della scuola durante e oltre la Notte.

LA NOTTE PER LE SCUOLE
tutte le piazze e i luoghi di ricerca che ospiteranno gli eventi di comunicazione e divulgazione della scienza per S.T.R.E.E.T.S. hanno attivato dei sistemi di prenotazione ed accesso alle attività – ad hoc  per classi di studenti di ogni età – in stretta collaborazione con gli Uffici Scolastici Regionali di Campania e Lazio Meridionale per venire incontro a specifiche esigenze di orari (le mattine del 30 settembre e del 1 ottobre) e logistiche e dar loro l’opportunità di “vivere un’esperienza” e “sperimentarsi ricercatori”, incoraggiando a comprendere anche i vantaggi sociali delle professioni della ricerca.

LE SCUOLE PER LA NOTTE: studentesse e studenti on stage
presenteranno i risultati di alcuni progetti scientifici realizzati insieme ai propri docenti, accompagnati da un’equipe composta dai referenti di alcuni Enti di ricerca e Atenei aderenti alla rete S.T.R.E.E.T.S. Molti delle ricercatrici e dei ricercatori hanno fin da subito messo in capo per S.T.R.E.E.T.S la propria esperienza di collaborazione, a più livelli, con le scuole – in particolare secondarie di II grado – nella scrittura di percorsi di divulgazione scientifica che si intersecano con concrete attività di ricerca. Dopo due anni di pandemia, la Notte ha offerto loro il “palcoscenico” appropriato per condividere con un ampio pubblico, dal vivo e in via empirica i risultati raggiunti.

RESEARCHERS@SCHOOL ossia le S.T.R.E.E.T.S. oltre la Notte: attività su misura per giovani e studenti da svolgersi nell’intero anno scolastico (e accademico) con approcci metodologici diversi per età diverse dalla sperimentazione della curiosità negli alunni delle scuole primarie alle opportunità di carriera per gli studenti universitari. 10 format inediti da inserire nei percorsi curricolari attraverso una programmazione di didattica partecipata: dagli Open Lab per far entrare le classi nei laboratori di ricerca agli eXperiscuola per allestire le aule come laboratori aperti alle famiglie e al territorio; dalle indagini sulle connessioni fra scienza e arte con Dreaming Green Streets alle strategie per affrontare le quotidiane sfide come i cambiamenti climatici negli School Strike 4 Climate; dagli Science Snacks liberamente mutuati dall’Exploratorium di San Francisco alle attività di indagine dei fenomeni in Investigatori a Scuola! e game educativi interattivi della proposta Scienza in Gioco oltre a Science Show e storytelling partecipativi  Storie di scienza fino alle Frontiere per giovani menti per sperimentarsi nella complessa revisione di un articolo scientifico. Non mancheranno, anche nel corso dell’anno scolastico, occasioni di coinvolgimento delle ricercatrici e dei ricercatori della Marie Skłodowska-Curie per far comprendere e apprezzare lo sguardo “oltre i confini nazionali” dei progetti in cui sono coinvolti.

In questo modo potremo fornire all’Istituto, tutte le informazioni di dettaglio sulle iniziative del progetto.

La partecipazione è gratuita (esclusi i costi di trasporto).

Inviaci una email utilizzando i link nella sezione contatti!