Il GiocaScienza


Quando – Settembre 30, 2022
10:00 – 17:00

Luogo
Castello Angioino di Gaeta


L’energia è la capacità di compiere un lavoro. Da sempre l’uomo ha impiegato l’energia nelle sue varie forme: calore, luce, reazioni chimiche, forze elettromagnetiche, ecc… Per riscaldarsi, realizzare opere, costruzioni, spostarsi da un posto all’altro o semplicemente per svolgere le attività della sua vita quotidiana.
Ma sappiamo davvero come funzionano le dinamo che producono energia nelle nostre centrali, i motori elettrici e le batterie, ormai onnipresenti negli apparecchi elettrici? Quante persone sanno che anche il calore prodotto dalle nostre abitazioni ha impatto sul clima ed è co-responsabile del surriscaldamento globale, e che è possibile ridurlo se non evitarlo?
Cerchiamo di dare una risposta a questa e ad altre domande attraverso i piccoli giochi ed esperimenti con il nostro Discovery kit sull’energia.
Il Museo dell’Energia di Ripi è dal 2009, tramite i suoi exhibit e i suoi laboratori per le scuole, che si impegna nella divulgazione sui temi dell’energia, del clima, dell’ambiente e della geologia. Con il nostro kit, composto da una serie di modellini ed esperimenti, avviciniamo i bambini (e gli adulti) a questi temi, fornendo una spiegazione semplice ma efficace di alcuni fenomeni che sono alla base della vita di tutti i giorni.
Andremo infatti ad analizzare il rapporto tra campi magnetici ed elettrici e come la loro interazione abbia portato allo sviluppo delle dinamo e dei motori elettrici, che ormai sono onnipresenti sia nei generatori di energia, che nelle nostre macchine ed elettrodomestici.
Nel secondo esperimento presente nel kit, con alcuni contenitori di vetro, bacchette di rame e zinco, acqua e sale, spiegheremo la teoria alla base del funzionamento di pile e delle batterie.
Il nostro modellino della “Casa a risparmio energetico” illustrerà i vantaggi delle moderne tecniche di costruzione volte ad ottenere un isolamento termico degli ambienti e un ridotto consumo dell’energia, ed un impiego delle energie rinnovabili come l’energia eolica e solare.
In più è possibile effettuare anche altri piccoli esperimenti sul magnetismo e sulla capacità termica di aria e acqua, per spiegare come influenza il clima del pianeta; ci sarà anche un piccolo excursus sul petrolio e sui combustibili fossili che, nel bene e nel male, hanno segnato gli ultimi 150 anni della storia dell’uomo e dei suoi progressi scientifici e tecnologici, e localmente della città di Ripi, presso cui ha sede il Museo dell’Energia.
È a Ripi, infatti, che nel 1868 fu scoperto uno dei primi giacimenti petroliferi italiani.

 

UNICAS (Ufficio Comunicazione)

Museo dell’Energia di Ripi – Comune di Ripi, Cooperativa Le Mille e una notte onlus, Sistema museale RESINA (Roberto Rosso, Giovanni Esposito) – museoenergiaripi@lemilleeunanotte.coop